Ormai sono oltre 18 anni che svolgo l’attività di investitore immobiliare, quindi compro, ristrutturo e vendo. Diciamo che in questo periodo mi sono fatto una discreta esperienza sui motivi per i quali gli immobili non vengono venduti. L’argomento di questo video è proprio questo: i motivi principali per i quali gli immobili non vengono venduti, anche dopo una ristrutturazione. Ora ti dirò quali sono, secondo il mio punto di vista, le situazioni per le quali non vengono venduti gli immobili però magari se tu hai esperienza in merito mi farebbe piacere conoscere qual è il tuo pensiero, magari se ti va scrivilo nei commenti.

  1. Il primo, sicuramente, è il prezzo. Nel 98% dei casi il motivo per il quale un immobile non viene venduto è perché ha un prezzo troppo alto. In questo caso hai sbagliato a fare la valutazione di vendita dell’immobile. Questo è un problema molto grave perché se hai cannato questo tipo di parametro, hai sbagliato tutto il resto del conto economico, hai sbagliato a fare un’offerta al venditore e potresti trovarti in una situazione nella quale non guadagni quello che hai pensato, se la situazione è buona; fai un pari, quindi non guadagni nulla, hai lavorato gratis; oppure la situazione nella quale hai sbagliato proprio e finisci per rimetterci denaro con l’operazione che stai facendo. Ricordati che gli investimenti immobiliari non sono sinonimo di guadagno per forza, è un’attività come tante altre, dove si può guadagnare, dove si può andare a pari, dove ci si può anche rimettere del denaro quando si sbagliano le cose.
  2. Il secondo punto è quello relativo alla ristrutturazione. Se tu hai ristrutturato l’immobile nel modo sbagliato, perché anche questo può accadere, magari hai ridistribuito gli spazi in modo non adatto al target di vendita, magari hai fatto delle modifiche che non sono adatte al cliente al quale ti rivolgi, questo potrebbe essere un problema. Magari hai personalizzato troppo le finiture, hai scelto in base al tuo gusto personale e magari questo tuo gusto personale non è allineato con la maggior parte delle persone. Quindi non hai usato colori neutri, non hai usato materiali che piacciono a molte persone, in questo caso rischi di avere difficoltà nella vendita. Le persone sono disposte ad acquistare un immobile anche se non gli piace molto però a patto soltanto che il prezzo sia basso. Quindi lì devi comunque scendere a un compromesso.
  3. Il terzo punto è l‘agenzia immobiliare che non lavora bene. Questo può accadere, come ci sono gli investitori immobiliari che non lavorano bene, ci sono anche gli agenti immobiliari e le agenzie immobiliari che non lavorano bene, quindi se ti sei affidato a qualcuno che magari non ha una banca dati, che magari non gestisce i clienti nel modo giusto, che magari non ti promuove nel modo giusto, magari ha fatto delle foto buie, con le serrande chiuse, magari gli appuntamenti di vendita li fa fare a persone che non sono brave a descrivere l’immobile, tu potresti avere delle difficoltà nella vendita dell’immobile e soprattutto, poi, se ci sono dei parametri come abbiamo descritto prima, il prezzo un po’ alto, la ristrutturazione fatta in un certo modo, che magari non piace tantissimo e l’agenzia immobiliare che non lavora nel modo giusto, questo è un altro problema. Quindi sono i tre problemi principali che ho visto sino ad oggi, per i quali gli immobili dopo anche la ristrutturazione non vengono venduti.

Quindi ora vediamo quello che si può fare per evitare queste problematiche:

Sicuramente il primo punto, quello relativo al prezzo è quello che tu dovrai assolutamente diventare padrone di quello che sono i prezzi di mercato, devi avere la conoscenza specifica e questa conoscenza, credimi, si guadagnano con i mesi, con gli anni. Non puoi pensare di fare un mese di approfondimento e di conoscere quelli che sono i prezzi di rivendita o magari affidarti a un’agenzia immobiliare che ti dice “questo è il prezzo di rivendita”.

Tieni presente che devi essere tu, questa è l’unica parte che non puoi delegare come investitore immobiliare, tutto il resto lo puoi delegare ma la decisione del prezzo di rivendita spetta assolutamente a te. Se non fai i compiti a casa, se non studi realmente la tua zona rischi di avere problemi, quindi concentrati su questa parte perché è di fondamentale importanza azzeccare correttamente il prezzo di rivendita dell’immobile.

Per quanto riguarda il secondo punto, la ristrutturazione, nel mio canale troverai un sacco di video che ti parlano di ristrutturazione, quindi potrai vedere i materiali, potrai vedere i colori. Il mio suggerimento è questo: cerca sempre di andare verso il pubblico al quale ti rivolgi, quindi cerca di utilizzare colori neutri, utilizzare materiali attuali che funzionano, non sempre funzionano gli stessi, non è detto che se prima andava un certo tipo di materiale oggi va ancora quello, cerca di essere sempre aggiornato, parla con architetti, parla con geometri, parla con investitori immobiliari, persone che comunque gestiscono le ristrutturazione e ti possono dare consigli e informazioni su questo. Cerca sempre di dare un taglio leggermente particolare, non personalizzarlo mai, tienilo sempre sul neutro ma cerca sempre qualche punto di rifinitura, qualche cosa che faccia capire che hai fatto qualche cosa di curato, che sei stato attento ai dettagli. Queste sono situazioni che possono aiutarti molto.

Per quanto riguarda invece l’agenzia immobiliare, li’ devi stare molto attento. Li’ devi cercare prima a chi dare l’immobile , devi cercare di parlare con queste persone, chiedere come lavorano, verificare come lavorano, devi cercare di avere conoscenza, anche parlando con altre agenzie immobiliari puoi sapere come funziona quell’agenzia, come vedere quanti immobili hanno nel portafoglio, quanti immobili vengono venduti durante i mesi, insomma se tu riesci a monitorare la tua zona, sai esattamente quali sono le agenzie che funzionano meglio, che lavorano meglio. Poi ti accorgerai anche dal tipo di persone che faranno con te gli appuntamenti per venire a vedere gli alloggi. Quindi la scelta dell’agenzia immobiliare è una scelta delicata, molto importante, che può fare la differenza per la tua attività di investitore immobiliare.