Quali sono le zone nelle quali fare investimenti immobiliari?

Se ti stai avvicinando per la prima volta al mondo del trading immobiliare, è decisamente importante capire già dall’inizio in quale direzione concentrare i tuoi sforzi e le tue ricerche.
Posso dirti che non esiste un criterio universale per stabilire la mappa delle zone migliori, però esistono dei criteri di base che osservo da molti anni, i quali potrebbero aiutarti ad evidenziare le aree con più opportunità.

Questi sono i miei tre suggerimenti per per te:

Sugg.1
Scegli di operare in una grande città
Come potrai immaginare, i paesi e le piccole cittadine hanno bassi volumi di compravendite e un numero molto limitato di persone interessate ad acquistare, mentre nelle città più importanti i volumi e le richieste sono elevati.

Sugg.2
Scegli le zone vicine ai centri d’interesse
Per centri d’interesse mi riferisco alle vicinanze delle università, degli ospedali e naturalmente al centro storico.
Questi luoghi sono quelli in cui normalmente si svolgono un buon numero di compravendite, ma sopratutto sono i luoghi in cui c’è sempre molta richiesta.

Sugg. 3
Scegli inizialmente un’area piccola
E’ di fondamentale importanza, sopratutto nella fase iniziale, concentrarsi soltanto su un’area di piccole dimensioni, in modo da iniziare a conoscere perfettamente i prezzi di ogni via (meglio se si arriva a conoscere le valutazioni relative ad ogni singolo stabile).

Spero che le informazioni che ho condiviso con te possano esserti in qualche modo utili.

Ci vediamo nel prossimo video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.