Sto andando a firmare un preliminare che verrà poi trascritto. Il notaio Alessia Sibilli mi ha permesso di registrare tutto l’incontro così potrai vedermi mentre svolgo questo tipo di attività. In questo modo potrai sapere come comportarti nella tua attività di investitore immobiliare.

G:”Volevo chiarire questo: io acquisto il suo immobile per poterlo poi ristrutturare e vendere nuovamente, quindi non ci andrò ad abitare direttamente. L’accordo che andiamo a fare fa si che lei mi dà il possesso quando avrà quasi tutta la cifra nelle sue mani e mi permette di fare questa ristrutturazione, in modo che sarò tutto pronto e poi, allo scadere del 30 dicembre che ci siamo detto io le darò i 5 mila finali ma sicuramente andremo a chiudere molto prima perché una volta che l’avremo ristrutturato, l’immobile verrà venduto e io i 5 mila glieli darò immediatamente. Quel giorno saremo in atto sia io che la persona che acquista l’immobile, lei firmerà naturalmente e ci sarà soltanto questo passaggio del contratto che abbiamo fatto oggi io e lei ma poi sarà una terza persona ad acquistare.”

C:” Quindi ci sarà anche una terza persona?”

G.:” Si, sarà quella che acquisterà definitivamente l’immobile, praticamente il mio è un passaggio intermedio”

C.” Quindi l’atto sarà unico?”

G.” Si, assolutamente. Lei non ha nessun tipo di problema e tutto verrà fatto in maniera corretta, come ha visto dal notaio solo che invece di esserci solo io ci sarà anche un’altra persona e questa persona firmerà con lei il contratto di compravendita. Ho voluto chiarire un attimo la situazione cosi possiamo muoverci in maniera tranquilla e serena tutti.”

Notaio:” Contratto preliminare di compravendita immobiliare: l’unità immobiliare attualmente libera da persone o cose viene consegnata alla parte promisaria acquirente in data odierna al fine di permettere alla parte promisaria acquirente di svolgere alcuni lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione, così da rendere lo stesso subito idoneo ad essere abitato e garantendo e manlevando la parte promittente venditrice da ogni onere o costo a ciò conseguente e da danni che dovessero essere causati a terzi durante la realizzazione dei lavori di ristrutturazione. La parte promittente venditrice con la firma della presente si impegna a sottoscrivere eventuali pratiche edilizie necessarie per i lavori di ristrutturazione. La parte promisaria acquirente, pertanto, contestualmente alla consegna delle chiavi ha assunto gli oneri del buon padre di famiglia in ordine alla conservazione dei beni. Resta inteso che, a partire dalla data odierna, la parte promisaria acquirente è responsabile tributaria delle utenze, nonché delle spese di ordinaria e straordinaria amministrazione e riscaldamento. Le parti convengono che qualora non si stipuli il rogito definitivo di compravendita per fatto o colpa della parte promittente debitrice quest’ultima è obbligata a sostenere i costi dei lavori di ristrutturazione eseguiti fino a quel momento dalla promisaria acquirente. La parte promittente venditrice e la promisaria acquirente dichiarano che il prezzo dell’attuale promessa di vendita viene pattuito e accettato in euro complessivi 95 mila. Il corrispettivo della vendita, cosi come convenuto viene e verrà versato dalla parte promisaria acquirente alla parte promittente venditrice con le seguenti modalità e scadenze: euro 90 mila sono stati fino ad ora versati a titolo di caparra confirmatoria da parte della parte acquirente alla parte venditrice che lascia quietanza con la firma del presente contratto preliminare. I residui euro 5 mila verranno senza interessi versati dalla parte promisaria acquirente alla promittente venditrice contestualmente alla sottoscrizione dell’atto definitivo di compravendita mediante assegni circolari non trasferibili.”

Come hai potuto vedere la prima cosa che ho fatto è stata di andare a parlare con il venditore al quale ho spiegato quali sarebbero stati i passaggi successivi della cessione del preliminare.

Posso dirti che all’inizio della mia carriera di investitore immobiliare questo non lo facevo e mi ha causato molte problematiche ed ho avuto delle grosse difficoltà a risolverle. Quindi mi sento di darti questo consiglio: se deciderai di intraprendere la carriera di investitore immobiliare e se ti capiterà di effettuare un’operazione con cessione del preliminare, ti consiglio di spiegare chiaramente al venditore quali sono le tue intenzioni, che avrai un utile e che ci sarà una terza persona che acquisterà l’immobile. In questo modo metterai le cose in chiaro già dall inizio e tutto sarà molto semplice.

Come sempre, spero che le informazioni che ho condiviso con te possano esserti in qualche modo
utili nella tua attività di investitore immobiliare.

Ti interessa il mondo degli investimenti immobiliari?

Ho creato SpecchioDinamica, l'unica community per gli investitori immobiliari basata sulla pratica.

Clicca qui per saperne di più...