In questo video ti voglio parlare di un argomento che è poco conosciuto ed è legato al mondo delle aste immobiliari. Spesso le persone partecipano ad un’asta immobiliare senza rendersi conto di quelle che sono le regole di questo tipo di acquisto perché comunque, acquistando all’asta, bisogna per forza sapere esattamente quali sono le regole alle quali bisogna attenersi quando si fa questa tipologia di investimento.

Mi è capitato più volte di ricevere messaggi da persone che mi dicono: “Giuseppe, mi sono aggiudicato un’asta però ho la difficoltà che avevo prima la disponibilità, poi siamo andati un po’ oltre con i rilanci e non ho più il capitale sufficiente per poter acquistare l’immobile e quindi non vorrei più acquistarlo”.

Questo è un grosso problema. Veramente molto grande perché cosa succede: il Tribunale… una volta che ci si aggiudica l’immobile, ci si impegna per l’acquisto a una determinata cifra e quindi tu rimani legato a questa situazione.

Facciamo un esempio pratico: l’immobile in base d’asta è 100 mila euro, si fanno un po’ di rilanci, tu ti aggiudichi l’immobile a 150 mila euro, poi dici “non ho più i denari per acquistarlo”, che succedere? Semplicemente che all’inizio tu perdi, o meglio, viene trattenuta da parte del Tribunale la caparra, quella che tu hai utilizzato per partecipare all’asta, quindi tendenzialmente il 10%. Poi tu ti sei aggiudicato un immobile a 150 mila e se non lo acquisti l’immobile verrà messo nuovamente all’asta e non è che tu sei indenne da questa situazione, tu sei assolutamente coinvolto in questa situazione perché se l’immobile viene venduto a una cifra inferiore ai 150 mila euro tu sarai tenuto a dare la differenza per portare l’introito da parte del Tribunale della vendita a 150 mila euro, quindi bisogna sapere esattamente quali sono le regola per comprare un immobile all’asta, fai molta attenzione.

Se vuoi partecipare all’asta devi sapere di avere la disponibilità intera, totale, della cifra che andrai a investire. Quindi il mio suggerimento è questo: prepara un conto economico nel quale vai a inserire tutti quelli che sono i costi necessari per l’aggiudicazione dell’immobile, per l’acconto e tutto quanto. Se puoi arrivare soltanto fino a 120 mila euro, ti prepari il conto economico e rilanci fino a 120 mila euro, oltre non vai perché se non hai la copertura finanziaria rischi di perdere denaro e di rimanere indebitato nei confronti del Tribunale per dover restituire la cifra alla quale tu si sei aggiudicato l’immobile senza poi saldarlo, quindi attenzione.

Se si vuole fare un acquisto in asta bisogna sapere esattamente quali sono le regole che governano questo tipo di acquisto. Ci vediamo al prossimo video, ciao.