Hai mai pensato a quanto importante è il gas, la fornitura del gas, quando fai un frazionamento di un immobile? Posso dirti che all’inizio della mia attività ami è capitato molte volte di avere problematiche proprio con il gas, perché se fai un alloggio e non devi spostare il contatore, non devi fare un nuovo punto gas, più o meno te la cavi ma nel momento in cui tu vai a fare un frazionamento e magari all’interno dell’alloggio già c’è un contatore che devi spostare all’esterno, le cose un pochino si complicato, soprattutto qui a Torino, in altre regioni d’Italia magari è differente ma qui a Torino le tempistiche sono molto lunghe e bisogna fare una serie di domande, quindi bisogna prepararsi per tempo per poter essere pronti per quanto riguarda questo tipo di attività, in quanto tu pensa soltanto questo: se hai un contatore da spostare ci voglio già diverse settimane, se tu in più devi fare anche una nuova fornitura, la cosa si complica.

Devi creare una pratica, devi contattare la società che fornisce il gas, innanzitutto devi fare la voltura, parti da questo, cioè la fornitura attuale fai la fornitura a nome tuo, come persona fisica o a nome della società e poi devi partire con le nuove pratiche. Magari una di queste pratiche è quella di spostare il contatore perché lo hai all’interno, stai facendo una ristrutturazione lo vuoi portare all’esterno, com’è giusto che sia, anche perché a norma di legge deve stare fuori, ed è una tipologia di pratica. In più, se devi fare anche una nuova fornitura perché l’alloggio lo stai trasformando in una o due o tre o quattro unità, a quel punto hai bisogno di nuovi contatori e lì devi far partire una pratica per ogni singolo alloggio, devi far uscire la società, che verrà a farti un preventivo e da lì si attiverà tutto il processo ma queste sono situazioni che, molto spesso, richiedono molte settimane di attesa. Quale potrebbe essere una soluzione? Innanzitutto muoversi per tempo, sicuramente questa è sempre la cosa migliore ma poi, con il tempo, capita di conoscere le persone che magari a volte vengono sempre le stesse o magari ci sono delle ditte esterne che lavorano per la società, che lavora all’interno della tua città, in questo caso se tu riesci a stabilire un rapporto con il titolare di questa società che lavora per la società del gas, riesci a muoverti più velocemente.

Spesso vengono fatte anche le pratiche anche dall’idraulico e poi devono essere valutate per far sì che tutto venga collaudato nel modo giusto. Tutta la parte relativa al gas posso dirti che è delicata, perché comunque il gas è una parte delicata e, soprattutto, richiede un sacco di tempo. Quindi, i miei suggerimenti sono questi: muoviti per tempo, inizia a pensare da subito che dovrai spostare il contatore o che dovrai fare un nuovo punto di riconsegna e attivati per fare queste forniture, queste pratiche e con il passare del tempo ti capiterà di entrare in contatto con ditte esterne che svolgono il lavoro per la ditta della città che ti fornisce il gas e in questo caso se riesci ad allacciare un rapporto con loro, sicuramente ti possono dare una mano nell’accelerare i tempi e questo è un altro dato positivo che ti permetterà di muoverti molto più agilmente e avere dei tempi più stretti per quanto riguarda le operazioni nelle quali dovrai fare delle pratiche relative al gas.