Il livello delle finiture determina il livello della tua ristrutturazione. Abbiamo visto anche nei video precedenti qual è l’importanza di avere delle finiture curate nello specifico per avere un livello di percezione da parte del cliente acquirente di un prodotto di qualità. Sappiamo benissimo che se la ristrutturazione è stata fatta nel migliore dei modi, ma non vengono curati i dettaglia, questa ristrutturazione sembra essere scadente. Se invece la ristrutturazione, anche se mediocre, ma con finiture di precisione, chi entra nell’immobile percepisce questo immobile di livello superiore.

Quindi ti vorrei far concentrare su dettagli che possono fare la differenza nella tua ristrutturazione:

  1. Il primo sono le placchette. Se tu fai una ristrutturazione dove non andrai a motorizzare le tapparelle, laddove ci sono, ti suggerisco di sostituire le placchette e le cinghie. Sono due dettagli molto economici ma se tu lascerai la cinghia vecchia e la cinghia vecchia, nel momento in cui tu finirai l’alloggio quella parte si noterà tantissimo.
  2. Un’altra parte che si nota tantissimo sono i davanzali. Hanno un piccolo costo, se nella tua ristrutturazione ci sono dei davanzali in marmo, sostituiscili sempre, anche se sono ancora in buono stato, ti suggerisco di metterli tutti quanti nuovi, proprio perché quando cambi tutto il contesto, le parti che non sono completamente nuove emergono in un attimo. Questo è un secondo dettaglio che ti suggerisco di controllare e di applicare nelle tue ristrutturazioni.
  3. Il terzo sono i battiscopa. Molto spesso vengono utilizzati i battiscopa piuttosto sottili, i battiscopa che rimangono un pochino storti se i muri non sono perfetti. Il mio suggerimento è quello di utilizzare sempre dei battiscopa un pochino spessi e di farli posare con il taglio, come si dice, “a fetta di salame”, a 45°, anche nelle parti verticali perché rimane molto più compatto e molto più bello. Sono tutti dettagli molto piccoli, magari tu starai pensando “si Giuseppe, ma sono delle cose piccoline, non si notano”, invece non è così. Ti posso garantire che questi sono i dettagli che vengono notati dalle persone molto di più rispetto magari al colore delle pareti. Ovvio che se tu fai un colore veramente brutto difficilmente troverai qualcuno che lo apprezza, se invece tu ti manterrai su colori neutri, le persone andranno a verificare quelli che sono i dettagli, quelli che sono i battiscopa, quelli che sono le maniglie. Se hai modo di sostituire i serramenti interni, cerca sempre di trovare una maniglia che sia carina, che la persona quando arriva capisce che c’è stata una scelta. Non prendere cose dozzinali, spesso con una piccola differenza di pochi euro puoi trovare qualcosa già un pochino più di design. Se tu stai facendo una nuova ristrutturazione e utilizzi magari tutte le maniglie satinate, anche per il portoncino d’ingresso utilizza una maniglia satinata, magari di colore grigio. Non tenere maniglie grigie e maniglie tinta ottone. Cerca di creare sempre omogeneità nelle tue ristrutturazioni.
  4. Un altro dettaglio che piace, laddove tu fai ristrutturazioni un po’ in linea con quelle che sto facendo io in quest’ultimo periodo, utilizzando magari tinte grigio chiaro sulle pareti, battiscopa e porte bianche, è mettere il pannello bianco per quanto riguarda il portoncino d’ingresso. Se lo sostituisci non è un problema ordinarlo con il pannello bianco, se c’è già un portoncino blindato magari ha un pannello marrone, lo puoi o far tinteggiare oppure lo puoi far togliere e installare uno bianco.

Vedrai che questi piccoli dettagli, alla fine della ristrutturazione, faranno una grande differenza.