Oggi ho ricevuto una mail un po’ diversa rispetto alle altre, non era la solita mail di un aspirante investitore immobiliare ma la mail di un investitore professionista. Questa persona investe da ormai cinque anni e in maniera profittevole e mi ha fatto una domanda molto mirata, molto specifica, mi ha detto: “Giuseppe, come posso continuare a migliorarmi man mano che passa il tempo? Come posso migliorare sempre le mie performance come investitore immobiliare?”

Ritengo che questa sia una domanda molto interessante. Qualche anno fa avevo fatto un corso con Anthony Robbins, un formatore motivazionale e lui parlava di un principio molto semplice, quello del Co-Co-Mi, inteso come Continuo-Costante-Miglioramento ed è una metodologia, un approccio che condivido molto, anche io sono un pochino così, cerco di migliorare passo, passo quello che sto facendo. Quindi la mia risposta è abbastanza semplice, non ho una ricetta magica per poterti dare una soluzione, anzi se voi siete degli investitori d’esperienza e avete voglia magari di scrivere nei commenti quali sono le tecniche che usate, qualche consiglio per questa persona che mi ha scritto scrivetelo pure nei commenti così che lo condivideremo e potrà essere utile per tutti.

Il mio suggerimento è questo: bisogna allenarsi, bisogna allenarsi e continuare nel tempo a fare le cose che normalmente sono più antipatiche, le cose più noiose, come quelle di verificare quanti nuovi appartamenti ci sono in vendita nella propria zona, come andare a vedere molti immobili, come parlare con molti agenti immobiliari e come formulare molti conti economici, insomma le cose più noiose. Prova a pensare soltanto a un atleta, un atleta arriva a una performance straordinaria, perché si allena quotidianamente, perché ogni giorno si impegna a ripetere gli stessi gesti, gli stessi movimenti, cercando di fare sempre qualcosa di meglio. Noi, allo stesso modo, possiamo allenarci, la nostra attività non è quella di un atleta, è quella di un professionista, però comunque possiamo continuare quotidianamente ad allenarci e soprattutto a cercare di fare sempre quel pochino in più che può determinare il miglioramento finale di tutta la performance.

Per quanto mi riguarda quando ho delle difficoltà, quando non ho voglia di fare un’attività, è il momento che so che ne ho bisogno, com’è successo settimana scorsa, dovevo andare a fare due appuntamenti e stavo per disdirli, non avevo voglia perché comunque ero stanco, ero impegnato, avevo tante cose da fare e ho detto “ok, li disdico”, però quando mi accorgo che c’è qualcosa dentro di me che mi allontana da qualcosa che non voglio fare so che porta sempre a qualcosa di buono in quello sforzo extra. Quindi che cosa ho fatto? Sono andato e sta maturando un’operazione veramente molto importante, ve ne parlerò nel prossimo video proprio per il secondo appuntamento.

Il primo è stato inutile, quindi ero lì all’appuntamento a dire “ecco, avrei potuto tranquillamente annullarlo, non serviva a niente ma ormai ero lì, ero fuori casa e sono andato a fare anche il secondo. Il secondo si è rivelato invece molto, molto interessante e probabilmente sarà un’operazione che porterà a un risultato economico importante. Quindi anche questa è un’altra cosa che ti suggerisco: quando sai che devi fare una cosa e non hai voglia di farla e senti quel disagio del tipo “no, oggi non la faccio”, cerca di disciplinarti a farla perché lo sforzo extra è quello che ti porta sempre il risultato migliore anche nella nostra attività di investitori immobiliari.