Aspettare il momento giusto, soprattutto aspettare l’occasione giusta è di fondamentale importanza quando si fanno investimenti immobiliari. Magari ti può sembrare un po’ strana questa frase perché tu pensi “ma cosa significa aspettare il momento giusto?”, cerco di descrivertelo con un esempio pratico.

Mi è capitato in alcuni contesti, soprattutto in passato, ti far fatica a raccogliere capitali per fare le operazioni, vuoi perché ne avevo più aperte contemporaneamente, vuoi perché all’inizio magari non avevo gli strumenti che ho oggi, non avevo investitori di capitali, non usavo crowdfunding, si faceva un pochino fatica a raccogliere capitali per fare le operazioni. Oggi, fortunatamente, non è più così, però oggi nasce un problema inverso: il problema di avere capitali disponibili e sentire una certa frenesia nel voler investire proprio perché ci sono i capitali pronti.

Questo può essere un grave problema, perché se uno investe con denaro di altri, dice: “ok, ho il denaro e devo comunque farlo rendere. Quindi se ce l’ho sul conto è quasi come se bruciasse sul conto, deve essere investito”. Questo è un problema, come dicevo prima, perché se tu hai questo tipo di approccio non farai altro che buttarti sulle prime operazioni che trovi, oppure cercherai a tutti i costi qualcosa ma non sempre c’è qualcosa di interessante, non sempre c’è l’operazione giusta per poter fare l’operazione di investimento immobiliare corretta che porti un ROI decente. Quindi, anche se si hanno capitali disponibili, anche se questi capitali devono rendere, il mio consiglio è quello di operare sempre con un conto economico, in maniera distaccata dall’emotività, perché l’emotività spesso gioca un ruolo molto importante, anche nelle nostra attività.

Il mio consiglio è proprio questo: se hai la fortuna di avere capitali disponibili, cerca sempre di analizzare le operazioni in maniera distaccata, valuta il conto economico e se non c’è un ROI sufficiente, scartale. Potrebbe capitare che magari trascorri uno o due mesi, a volte a me è capitato all’inizio, ora non più perché ho molti segnalatori in zona, ma prima mi capitava di trascorrere anche tre mesi senza un’operazione e magari il mese successivo me ne capitavano due contemporaneamente. Quindi se hai la fortuna di avere capitali, cerca sempre di muoverti in maniera intelligente. Non essere diciamo coinvolto dal fatto di dover per forza far fruttare il denaro facendo un’operazione anche se non ha un ottimo ROI, perché potrebbe essere che quell’operazione, fatta di fretta, senza avere gli spazi economici giusti, potrebbe anche non andare in positivo e potrebbe essere anche in perdita.

Quindi meglio tenere il denaro fermo piuttosto che pensare di farlo lavorare e non ottenere risultato o peggio ancora, ottenere una perdita. Ci dobbiamo muovere sempre con cognizione di causa e solo sulle operazioni che portano a un risultato partendo già dalla carta.